Rubriche

Finalmente Giustizia per Pantani!





Grandi novità nelle investigazioni sul decesso di Marco Pantani, fu la Camorra a non far vincere a Marco il Giro d’Italia”

Dopo anni di investigazioni ed ipotesi, oggi finalmente arrivano prove certe e concrete da parte delle forze di stato, a renderlo pubblico è SportMediaset in esclusiva assoluta la quale ha trasmesso in onda l’audio delle intercettazioni telefoniche in questione:

pantani12

Ecco il testo completo

Uomo: “Mi hanno interrogato sulla morte di Pantani.”
Parente: “Noooo!!! Va buò, e che c’entri tu?.”
U: “E che c’azzecca. Allora, Vallanzasca ha fatto delle dichiarazioni.”
P: “Noooo.”
U: “All’epoca dei fatti, nel ’99, loro (i Carabinieri, ndr) sono andati a prendere la lista di tutti i napoletani che erano…”
P: “In galera.”
U: “Insieme a Vallanzasca. E mi hanno trovato pure a me. Io gli davo a mangià. Nel senso che, non è che gli davo da mangiare: io gli preparavo da mangiare tutti i giorni perché è una persona che merita. È da tanti anni in galera, mangiavamo assieme, facevamo società insieme.”
P: “E che c’entrava Vallanzasca con sto Pantani?.”
U: “Vallanzasca poche sere fa ha fatto delle dichiarazioni.”
P: “Una dichiarazione…”
U: “Dicendo che un camorrista di grosso calibro gli avrebbe detto: ‘Guarda che il Giro d’Italia non lo vince Pantani, non arriva alla fine. Perché sbanca tutte ‘e cose perché si sono giocati tutti quanti a isso. E quindi praticamente la Camorra ha fatto perdere il Giro a Pantani. Cambiando le provette e facendolo risultare dopato. Questa cosa ci tiene a saperla anche la mamma.”
P: “Ma è vera questa cosa?.”
U: “Sì, sì, sì… sì, sì.”

Anche se dopo anni, finalmente giustizia è stata fatta.

2 Comments

2 Comments

  1. antonio

    marzo 15, 2016 at 7:40 am

    Mi dispiace che alla procura di Forlì non gli interessa niente. Per loro anche se innocente e lo stesso colpevole. Questa e l’Italia.

  2. LUCIANA FOIANESI

    marzo 15, 2016 at 10:47 am

    ADESSO VOGLIAMO CHE GLI VENGA RIDATA LA MAGLIA ROSA DEL 1999

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

pub

The Latest

To Top