News

Tirreno-Adriatico, Quintana: “Tutto come previsto”

Cicloweb.it




Il colombiano commenta la vittoria

Dopo la seconda impresa consecutiva sul Terminillo, Quintana è vicino a vincere la sua seconda Tirreno-Adriatico. I giochi però non sono ancora chiusi: i distacchi oggi sono stati importanti ma la cronometro finale di San Benedetto del Tronto potrebbe permettere il recupero degli avversari, tutti molto pericolosi nelle prove contro il tempo. Il colombiano dimostra fiducia nella sua squadra: “Siamo in grado di gestire, abbiamo una grande squadra e speriamo di controllare bene. Il margine di oggi ci dà qualche vantaggio e un po’ di rassicurazione in vista di domani e per arrivare a martedì”.

Tattica

Quintana conferma che la sua vittoria sul Terminillo l’aveva studiata nei minimi dettagli con il team: “E’ andato tutto come avevamo programmato e sono molto felice. Tutti i miei compagni sono sempre stati compatti e Amador e Dani Moreno attenti sulla salita. L’idea era che loro e Castroviejo vigilassero su eventuali attacchi e infatti Castro ha risposto molto bene quando gli è toccato”. I dubbi di Nairo erano solo legati alla condizione: “Non sapevo come mi sarei sentito perchè arrivavo da un’influenza e ho avuto il raffreddore nei giorni scorsi. Questo ha condizionato anche la mia Tirreno e io ancora non sono in una forma super”.

La maturità e la generale

La forma però è stata quanto basta per fare l’impresa e sentirsi sicuri di partire all’attacco: “Quando sono iniziati gli attacchi dei grandi favoriti sono rimasto a ruota fino al momento giusto per muovermi . Penso che di volta in volta io acquisisca sempre più esperienza e maturità e che sarà un vantaggio nel corso degli anni. Oggi abbiamo visto come ho corso”. Il pericolo per la generale può arrivare dallo stesso Castroviejo ma anche da Thomas,Dumoulin,Dennis e Pinot che ultimamente sembra andare meglio nelle crono che in montagna. Non si può stare troppo rilassati: “Ci sono ancora fasi abbastanza difficili e pericolose. In realtà, credo che domani sia più difficile rispetto ad oggi. Comunque la giornata di oggi è stata bella e importante”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

pub

The Latest

To Top