News

Parigi-Nizza, Contador: “Ora sfrutterò le opportunità”





Il Pistolero commenta la crono

Alberto Contador si riscatta dopo le tappe difficili dei giorni scorsi. Solo uno straordinario Alaphilippe riesce a fare meglio di lui nella cronometro di Mont Brouilly. E’il segnale che il Pistolero non ha intenzione di mollare e lotterà fino alla fine per vincere questa Parigi-Nizza: le difficoltà del vento e dei percorsi da Classiche vengono dimenticate appena la strada sale. Non è certo impossibile recuperare in salita su Alaphilippe e Gallopin ma Contador è realista e si toglie un po’ di pressioni: ” Penso che i favoriti siano loro due, per noi la Parigi-Nizza è molto complicata”.

 

Onore al vincitore

Lo spagnolo della Trek-Segafredo si congratula con il protagonista della giornata: “Alaphilippe è stato incredibile. Io ho fatto una buona crono ma lui, specialmente nella prima parte, è andato meglio di me.E’ andato molto molto veloce soprattutto prima di raggiungere la salita. E’ un corridore di grande talento e gli faccio i miei complimenti”.

Salite

Adesso arriva il pezzo forte di questa Corsa del Sole. In particolare il Col de la Couillole sabato e il Col d’Eze nella tappa finale di domenica sono lì che aspettano di essere attaccati. Sono le salite in cui Contador può far saltare il banco, il suo terreno: ” Ora devo guardare avanti. Adesso come sempre l’importante è recuperare le forze. Io sono dietro in classifica e se ci sarà un’opportunità la coglierò”. Il Pistolero rimane criptico ma solo i problemi fisici potranno impedirgli eventualmente di provarci. Lo spettacolo nel fine settimana è assicurato.

 

 

The Latest

To Top