News

Addio Michele, non ci sono parole





Purtroppo non è una notizia Fake, sa dell’incredibile ma purtroppo è la realtà.
Michele Scarponi, attuale capitano dell’Astana, è deceduto stamattina.
La causa della sua morte è drammatica, travolto da un furgoncino stamane mentre usciva in allenamento.
Non doveva finire così, non abbiamo parole per esprimere il dolore che proviamo in questo momento.
Confermano la notizia su Twitter tutti i princiupali media, Gazzetta dello Sport compresa, purtroppo la verità è questa.




Sarebbe dovuto essere un’anno magico per Michele, colui che l’anno scorso ci ha fatto gioire al Giro d’Italia, colui che ha raggiunto il numero di like maggiore in assoluto sulla nostra fan page, 10.000 like per un gregario, un gregario che ha sempre messo il cuore in quel che faceva ed è riuscito a trasmetterci in ogni singola pedalata l’amore che provava per la bici.

” Da una prima ricostruzione Scarponi in sella alla sua bicicletta percorreva via dell’Industria quando a un incrocio è stato travolto da un furgone, il cui conduce pare non abbia proprio visto il ciclista, che gli ha tagliato la strada. Michele scarponi era tornato a Filottrano ieri da una gara. ”

Siamo sconvolti, la sicurezza stradale rimane un problema troppo grave per non essere affrontato in maniera forte e decisa, ma non siamo noi a doverlo fare, a noi rimane solo piangere per la morte di un campione, di un’amico.
Un abbraccio alla famiglia tutta,
NotizieCiclismo.it

**AL MOMENTO NON CI SONO NOTIZIE PRECISE, CI TENIAMO AL RIPORTARE SOLO NOTIZIE VERE E PERTANTO AGGIORNEREMO QUESTA PAGINA APPENA ARRIVERANNO COMUNICAZIONI UFFICIALI CIRCA LA DINAMICA DELL’INCIDENTE**

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

pub

The Latest

To Top