News

Strade Bianche, Vanmarcke: “Non voglio più pensarci”

nieuwsblad.be




L’olandese correrà subito il Gp Larciano

Sep Vanmarcke è il corridore da cui tutti si aspettano grandi vittorie nelle Classiche. Fino ad ora però, anche per sfortuna e scelte sbagliate, gli è sempre mancato qualcosa. E la cattiva sorte ci ha visto bene con lui un’altra volta: ieri alle Strade Bianche l’olandese della Cannondale è stato coinvolto nella grande caduta a 70 km dall’arrivo e la sua gara è stata da dimenticare. Poteva essere l’anno buono visto che nel 2015 era arrivato quarto. Il suo sfogo al Neuwsblad è eloquente: “Non è stata proprio la mia giornata”.

 

Tanti problemi

Vanmarcke ha spiegato quanto accaduto ieri: “Mi sentivo bene, avevo buone gambe ma sapevo che ci sarebbero state tante avversità. Ho avuto tre problemi  meccanici alla bicicletta: i cambi e le modifiche da fare  mi hanno fatto perdere contatto. Poi dopo l’inseguimento sono riuscito a rientrare ma sono quasi subito stato coinvolto nella caduta. La mia gara così è finita. Semplicemente, ho avuto troppa sfortuna in un giorno solo”.

Voltare subito pagina

Per accumulare chilometraggio supplementare, Vanmarcke ha deciso di correre oggi il Gp Industria e Artigianato, che inizialmente non faceva parte del suo calendario: “La caduta non è stata brutta anche se ho qualche problema alle costole. Correrò a Larciano perchè è un buon modo per dimenticare, una gara che capita al momento giusto anche se non faceva parte delle corse che avevo scelto”. L’obiettivo è riprendere subito  la condizione in vista della Tirreno e del suo regno, il pavè del Nord. Non pensando più alla dura legge della lotteria nelle colline toscane.

The Latest

To Top